Cannabis, dai produttori ai commercianti: “Politica faccia chiarezza”

Oggi il primo sit-in del settore per chiedere delle risposte davanti al Mise

(Roma). Si è svolto oggi davanti al Mise il primo sit in del mondo della Cannabis che ha visto partecipare l’intera filiera, dai produttori ai commercianti: il primo atto pubblico del settore dopo la pronuncia della Cassazione qualche giorno fa. Una sentenza che, secondo i presenti, è riuscita soltanto ad alimentare incertezze anziché sciogliere dubbi. “Stiamo seguendo una legge, la 242, che ci ha autorizzato alla coltivazione della canapa, siamo partiti, abbiamo investito ma il raccolto è rimasto invenduto. Perché adesso ci vietano ciò che abbiamo prodotto? Adesso cosa facciamo”, dice Pietro Bertuca, coltivatore di cannabis. “La politica prenda una decisione definitiva, il testo va a generare un’incertezza che si ripercuote su tutti i settori”, aggiunge Alessandro Tornesello del comitato Toscana. (Gaia Romani/alanews)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *